Le bolle di consegna sono state spesso considerate “burocrazia” o documenti che attengono solamente al rapporto tra colui che spedisce ed il trasportatore.

Per tale ragione, raramente le bolle di consegna vengono adeguatamente raccolte e conservate dalle società. Rimane il retro-pensiero che in caso di necessità le bolle di consegna possono sempre essere chieste ai trasportatori. Ma i trasportatori, dopo un anno dalla consegna, spesso si disfano delle bolle di consegna, non ritenendole più utili in quanto i diritti derivanti dal contratto di trasporto si prescrivono in un anno ai sensi dell’art. 2951 c.c.

Roberto Tirone in Diritto24 – Leggi l’articolo completo..

Email this to someonePrint this page
Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn